Ride è un film di genere drammatico del 2018, diretto da Valerio Mastandrea, con Chiara Martegiani e Renato Carpentieri. Uscita al cinema il 29 novembre 2018. Durata 95 minuti. Distribuito da 01 Distribution.

DATA USCITA: 29 novembre 2018

GENERE: Drammatico

ANNO: 2018

REGIA: Valerio Mastandrea

ATTORI: Chiara Martegiani, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Milena Vukotic, Silvia Gallerano, Emanuel Bevilacqua, Milena Mancini, Giordano De Plano

PAESE: Italia

DURATA: 95 Min

{

Il nostro cinema aderisce alle campagne sconti e biglietti gratuiti forniti dai circuiti

faiLOGO

Segui la nostra pagina facebook

nuovosupercinema

vodafone.JPG
timprimego

Tutti i soci FAI, avranno diritto ad uno sconto sul costo del biglietto.


Non dimenticare la tua tessera!


facebook
stardust

Dal 10 al 23 Gennaio  (14,15,16 e 22 esclusi)

orario spettacoli: 18,00 - 20,00 - 22,00

 APERTO ANCHE DI LUNEDI

DATA USCITA: 10 gennaio 2019

GENERE: Commedia

ANNO: 2019

REGIA: Massimiliano Bruno

ATTORI: Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Ilenia Pastorelli, Massimiliano Bruno, Daniele Trombetti, Daniele Blando, Emanuel Bevilacqua, Sara Baccarini, Lorenzo Lucchi

PAESE: Italia

DURATA: 102 Min

DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

 

 

Non ci resta che il crimine, il film di Massimiliano Bruno, è una commedia in cui la realtà supera l'immaginazione e in cui tutto può succedere come per esempio ritrovarsi improvvisamente, per destino o per caso, negli anni 80.
E' esattamente quello che succede a tre improbabili amici che hanno fatto dell'arte di arrangiarsi uno stile di vita.

Siamo a Roma nel 2018 e tre amici di lungo corso, con scarsi mezzi ma un indomabile talento creativo, decidono di organizzare un "Tour Criminale" di Roma alla scoperta dei luoghi che furono teatro delle gesta della Banda della Magliana.
L'idea, ne sono convinti, sarà una miniera di soldi. Abiti d'epoca, jeans a zampa, giubbotti di pelle, stivaletti e Ray-Ban specchiati, ed è fatta, sono pronti per lanciarsi nella nuova impresa.
Se non fosse che, per un imprevedibile scherzo del destino, vengono catapultati negli anni 80 nei giorni dei gloriosi Mondiali di Spagna e si ritrovano faccia a faccia con alcuni membri della Banda che all'epoca gestiva le scommesse clandestine sul calcio.
Per non parlare dell'incontro con una vulcanica e dirompente ballerina che rischia di scombinare ancora di più le carte. Per i tre amici potrebbe rivelarsi una ghiotta occasione di riscatto oppure...

54916

EVENTO ECCEZIONALE

SOLO LUNEDI' 14 E MERCOLEDI' 16 GENNAIO

 PREVENDITA C/O NUOVO SUPERCINEMA

INFO 3286166025

Ci sono artisti che, come pochi, hanno saputo esprimere lo spirito del proprio tempo e, anzi, persino anticiparne il corso. Tra questi c'è Mia Martini.​

 

Io sono Mia si apre a Sanremo, nel 1989, quando un'esile figura femminile percorre i corridoi che portano al palco del teatro Ariston. È Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono: "Sai la gente è strana prima si odia poi si ama" è la prima strofa della sua nuova canzone, della sua nuova vita. Mimì, in una serrata intervista con Sandra, una giornalista che in realtà a Sanremo vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera Mia Martini solo un ripiego, ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d'amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata.​

MiaMartiniPOSTERweb

Dal 24 al 30 Gennaio  (29 escluso)

orario spettacoli: 18,00 - 20,00 - 22,15

 >>giorno 25/01/2019 unico spettacolo ore 18,00<<

  LUNEDI CHIUSO

54046

GENERE: Thriller, Azione, Fantascienza

ANNO: 2019

REGIA: M. Night Shyamalan

ATTORI: James McAvoy, Bruce Willis, Anya Taylor-Joy, Samuel L. Jackson, Sarah Paulson, Spencer Treat Clark, Luke Kirby, Charlayne Woodard, Rob Yang

PAESE: USA

DURATA: 129 Min

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Italia

 

 

Glass, il film diretto da da M. Night Shyamalan, è il crossover/sequel di due thriller già diretti dallo stesso regista, ovvero Unbreakable - il predestinato e Split.
Quindici anni dopo lo scontro con lo spietato "uomo di vetro" alias Elijah Price(Samuel L. Jackson), David Dunn (Bruce Willis) guarda per caso un notiziario in una tavola calda: il feroce killer smascherato in Tv non è altri che Kevin Wendell Crumb (James McAvoy), dominato dalla feroce "Bestia" che ha seminato morte nel seminterrato dello zoo dove lavorava.
Dopo questi eventi, raccontati in Split, ritroviamo un Dunn che mette a frutto i suoi poteri come vigilante, aiutato dal figlio ormai adulto, e si trova ormai sulle tracce di Crumb, nel frattempo pronto a sacrificare alla Bestia altre ragazze prese in ostaggio.
Lo scontro a due si avvicina, pronto a diventare un duello definitivo a tre quando Crumb e Dunn verranno rinchiusi nello stesso Istituto psichiatrico in cui si trova Price.

Dal 30 al Gennaio  (29 escluso)

orario spettacoli: 18,00 - 20,00 - 22,15

 

  LUNEDI CHIUSO

la-favorita

GENERE: Drammatico, Storico

ANNO: 2018

REGIA: Yorgos Lanthimos

ATTORI: Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Olivia Colman, Joe Alwyn, Mark Gatiss, Jenny Rainsford, Basil Eidenbenz, James Smith

PAESE: Irlanda, Gran Bretagna, USA

DURATA: 119 Min

DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox

 

 

Sorpresa. Yorgos Lanthimos - che comunque rimane sempre lui, per carità - scende dalla sua carrozza da intellettuale e, proprio come avviene alla Abigal di Emma Stone all’inizio del film, si sporca le mani. Col fango e la merda, e con il sesso, e il cibo, e il vomito, e il vino, e il trucco dei visi imbellettati degli uomini della corte della Regina Anna, e con tutta quella materia viva e calda che finalmente dona corpo, sangue, consistenza e calore al suo cinema.

Non che le protagoniste di La favorita siano poi tanto diverse da quelli dei suoi film precedenti: perché sempre di crudeltà alla fine si parla, e di cinismo, nella lotta tra Abigail, giovine nobildonna decaduta, e la più navigata Lady Marlborough di Rachel Weisz per conquistare i favori di una regina insicura, nevrotica, malata, bulimica, isterica, problematica e lesbica.

I favori, e quindi il Potere, che da sempre è una delle cose che interessano al greco, laddove il Potere è controllo, sopraffazione, egoismo, soddisfazione delle pulsioni, prestigio e denaro. E Amore, che paradossalmente (ma nemmeno troppo) è uno dei temi centrali del film.

 

Create a website